Presentato ieri il PREMIO GAETANO MARZOTTO al Parco scientifico tecnologico VEGA di Venezia

E’ sato presentato ieri, 11 aprile, al Parco scientifico tecnologico Vega di Venezia il Premio Gaetano Marzotto, il più importante e significativo riconoscimento italiano dedicato all’innovazione che quest’anno stanzia un montepremi  di 800 mila euro per la nuova imprenditoria.

L ’incontro moderato da Cristiano Seganfreddo, direttore generale di Progetto Marzotto, si è aperto con il pensiero di Alberto Baban, presidente della Piccola Industria di Confindustria Veneto: ‘Per ricostruire il tessuto imprenditoriale ci vuole il fattore F, fiducia e futuro. Non rinunciare alle idee, né a combattere in un lavoratorio come il Nordest, da sempre territorio di sperimentazione’.

Tutti d’accordo come Paolo Franceschetti, vincitore della seconda edizione del Premio Gaetano Marzotto, che ha creato Solwa, un prodotto per la desalinizzazione e potabilizzazione dell’acqua basato sull’utilizzo delle energie  rinnovabili.

‘Per cambiare il mondo non si aspetta si fa’ sostengono Marco Zamperini, funkyprofessor in the WEB, e Ferdinando Businaro, amministratore delegato di Progetto Marzotto, ‘e quando si fa si cerca di diffondere il principio di americano del give back: restituire alle giovani generazioni  la speranza perché essi rappresentano il futuro del nostro Paese ’.

All’evento hanno partecipato anche Ruggero Frezza, presidente e amministratore delegato di M31, Massimo Monzio Compagnoni, amministratore delegato di Corriere Innovazione e Michele Vianello, direttore generale Vega e fondatore di VegainCube.

Comments are closed.