Tre domande per un finalista: GREENRAIL

GREENRAIL è una traversa ferroviaria innovativa, realizzata in parte con plastica e pneumatici riciclati. Rispetto alle traverse in cemento e legno consente di ridurre i costi di manutenzione delle linee ferroviarie ed abbattere vibrazioni e rumore. Inoltre Greenrail produce energia al passaggio dei treni.

- Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

Il team è composto da tre persone:

Giovanni De Lisi, da 8 anni lavora nel settore dell’armamento ferroviario come project manager ha seguito diversi lavori di costruzione e manutenzione binari. Ha collaborato con diverse compagnie leader del settore in Italia. Nel 2010, l’esperienza acquisita sul campo lo ha portato a intuire la necessità di introdurre sul mercato una nuova traversa ferroviaria sostenibile. Nel 2012 fonda Greenrail insieme a Manfredi Inguaggiato e Salvatore Greco.

Manfredi Inguaggiato, dopo la lauera in farmacia conseguita presso l’Università degli Studi di Palermo si sposta in Californa dove lavora come Junior Regulatory Affairs per AdvacarePharma. Successivamente opportunità e curiosità professionale lo portano a Shangai come Regulatory Affairs Associate. La passione per l’imprenditoria ed il rischio conducono Manfredi a Greenrail.

Salvatore Greco, dopo la laurea in architettura presso l’Università di Palermo si specializza in Real Estate Finance presso la LUISS Business School di Roma. Lavora per diverse aziende come technical designer, acquisendo esperienza anche in project management. Nel 2012 co-fonda Greenrail dove è responsabile del processo di sviluppo del design.

- Età media?

27 anni.

- Qual è il sogno della vostra impresa?

Ambiente, sicurezza, rispetto e innovazione sono i valori societari e sono il tessuto di GreenRail. Puntiamo a costruire infrastrutture ferroviarie che migliorino la vita delle persone. Contribuendo alla sostenibilità ambientale mediante un modello di business sostenibile.

Comments are closed.