Tre domande per un finalista: CHARITYSTARS

CharityStars è una piattaforma web che mette all’asta oggetti ed esperienze con celebrities il cui ricavato va a supportare progetti benefici. Un modo innovativo e rivoluzionario per fare beneficenza! 40 VIP coinvolti, 30 ONLUS e più di 40’000€ raccolti in pochi mesi.

- Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

Il nostro team è composto da 8 persone:

Francesco Nazari Fusetti, 26 anni, Founder & CEO. Laureato in Economia e gestione aziendale presso l’Università Bocconi di Milano.

Manuela Ravalli, 30 anni, Co-founder & managing director. Laureata in Legge. Autrice di Lovemimì, celebrity pr and media relationship.

Domenico Gravagno, 26 anni CTO (Chief Technology Officer). Laurea in Scienze della Comunicazione e Master in Marketing e Comunicazione presso la Bocconi di Milano.

Stefania Greco Lucchina, 29 anni, Head of Non Profit and Corporate Partnership. Laurea Triennale in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali e Laurea Magistrale in Scienze delle Relazioni Internazionali e dell’Integrazione Europea.

Matteo Vassallo, 26 anni, Social Media Manager & Marketing, laureando in Scienze della comunicazione.

Federico Palazzotto, 26 anni, Ufficio Stampa. Laurea in scienze politiche presso Università Statale di Milano, già laureato IULM in relazioni pubbiche e comunicazione d’impresa.

Alessandra Salemi, 27 anni,  diploma di Ragioneria. Responsabile amministrativo e gestione della contabilità aziendale

Paola Migliorini, 24 anni, CEO assistant. Laurea in Economia e gestione aziendale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore.

- Età media?

27 anni.

 - Qual è il sogno della vostra impresa?

Il sogno di CharityStars è quello di diventare la prima piattaforma di fundraising in Italia per il settore no profit. Nel breve termine il nostro obiettivo è quello di raccogliere 300mila euro in beneficenza nell’arco del primo anno di attività, dimostrando così che anche nel terzo settore è possibile portare innovazione e cambiamento attraverso internet.

Comments are closed.